visualaglio3.jpg

Storia

Rovigo da sempre si caratterizza per varie produzioni ortofrutticole, tra cui l’aglio bianco polesano. Questa produzione ha rivestito  e riveste una certa importanza nell’economia agricola provinciale, ma non solo, considerato che negli anni il commercio di aglio nella e dalla provincia di Rovigo ha sempre rappresentato un argomento di sicuro interesse per gli operatori commerciali. Infatti oltre ad operatori privati singoli od associati di varia entità dediti o no all’export la merce aglio viene trattata anche dai due Mercati ortofrutticoli locali di Lusia e Rosolina.
 
L’aglio ed il Polesine
Già dalla seconda metà dell’800 si parla di produzione e commercializzazione di aglio in Polesine, la cui ascesa inizia dopo la seconda guerra mondiale con l’affermarsi del prodotto a livello mondiale grazie ad un notevole flusso di export.  

graficoproduzioneaglio.jpg

Dei 50 Comuni della Provincia di Rovigo, in ben 30 vi è una presenza significativa della coltivazione dell’aglio.
In questo modo vengono coinvolte tutte e tre le “regioni agrarie” del Polesine ovvero l’Alto Polesine, il Medio o di Rovigo ed il Basso.
La concentrazione maggiore la troviamo nell’areale del medio Polesine.
(Cartina e grafico)

Condividi

Facebook
Twitter
Email
Consorzio di tutela Aglio bianco polesano DOP | Piazza Garibaldi, 6 | 45100 ROVIGO Italia | email: consorzioagliobiancopolesano@legalmail.it