aglio.jpg
visualaglio1.jpg
visualaglio4.jpg
visualaglio5.jpg

Il percorso per la certificazione

Tutto è partito nel  1992/93 su iniziativa dell’allora Centro Quadrifoglio dell’Associazione Polesana Coltivatori Diretti che ha messo a punto un progetto in collaborazione con l’azienda sperimentale “Po di Tramontana” dell’allora ESAV oggi Veneto Agricoltura. Esso prevedeva la sanificazione dei bulbilli dell’ecotipo dell’aglio bianco polesano onde ottenere quanto più possibile coltivazioni in cui la presenza di marciume fosse ridotta al minimo. Contemporaneamente si sono coinvolte più aziende agricole, raggruppate sotto l’associazione APAP, delle quali si è formato un elenco per la disponibilità di aglio da seme. Successivamente ci si è riproposti di identificare e recuperare l’ecotipo dell’aglio bianco polesano mediante la tecnica della micropropagazione. 

in costruzione

Condividi

Facebook
Twitter
Email
Consorzio di tutela Aglio bianco polesano DOP | Piazza Garibaldi, 6 | 45100 ROVIGO Italia | email: consorzioagliobiancopolesano@legalmail.it